A letto con stile, ispirazioni per personalizzare la camera da letto.

Quando mi capita di vedere case di amici o parenti, mi accorgo, che la camera da letto è la stanza meno personalizzata, forse perchè è la camera meno “vissuta” della casa, a volte mi sembra di entrare negli spazi espositivi di mobilifici, dove al massimo troviamo una finta cornice d’argento, con la foto di una modella in abito da sposa.

Ho sempre odiato l’arredamento completo e classico della camera da letto, quello per intenderci comprato a stock, dove l’armadio, il letto, i comodini e la cassettiera sono banalmente uguali, forse perchè abituata alla creatività e il gusto di mia madre, che già nel lontano 1977 fece della sua camera da letto un pezzo unico e diverso per quei tempi: letto in bambù e specchi, cassettiera antica, e comodini in due stili diversi; un esempio su come, senza esagerare e rimanendo classici, si possa personalizzare e rendere accogliente la camera da letto. Come mia madre, non amo i comodini dello stesso tipo, preferisco pezzi unici abbinati tra loro. Amo gli ambienti caldi e rilassanti, disdegno la tv in camera da letto, luogo per me dedicato al dolce dormire, alla lettura, relax  e all’amore.

Ecco una parte della camera da letto dei miei genitori dove si vede il letto in bambu e specchi

Ecco una parte della camera da letto dei miei genitori dove si vede il letto in bambu e specchi, il comodino e una parte della cassettiera antica. Ovviamente la foto risale al giorno del mio matrimonio, e quella, per chi non l’avesse ancora capito, sono io in abito da sposa 😀

Ma partiamo dal principio, secondo me la camera da letto deve essere in sintonia con tutto il resto della casa, se esiste uno stile, mantenerlo o crearne uno nuovo per essa. Nella camera da letto adoro quel disordine ordinato da casa vissuta, il gioco di luce creato con le lampade, l’deale sarebbe una camera da letto dedita al relax, con libri, tappeti e morbidi cuscini, nuvole di tessuti, ricordi impressi in cornici, candele, oggetti per la toelette, pezzi vintage… insomma la camera da letto va vissuta come le altre stanze della nostra casa, e va personalizzata e resa accogliente.

camera-da-letto-idee

Ricordo quando nei lontani anni del liceo, mi ritrovai a Parigi ospite di una casa francese per lo scambio culturale, rimasi incantata dalla camera da letto dei genitori della mia corrispondente: un letto sovrano della camera, senza testiera e le pareti libere ricoperte da libri, ed ecco che i libri diventano anche oggetti di arredo, camera da letto/studio e oasi di relax. Oltre allo stile parigino bohemien di tutta la casa, che mi piaceva, quella stanza mi è rimasta impressa, quella è l’idea che più rispecchia il mio pensiero di bedroom.

libri-camera-da-lerro- per arredare

Come visto nel post dedicato ai colori da usare per decorare casa, in camera da letto sono consigliati colori freddi per conciliare il sonno e aiutare a rilassarci; al primo posto troviamo le tonalità del che vanno dal blu, azzurro e celeste, ma anche il verde e tutte le tonalità fredde dei grigi.

camera-da-letto-colori

Ecco un particolare della mia camera da letto, parete del letto grigio scuro, il resto color celestino, cornici per abbellire la parete

Ecco un particolare della mia camera da letto, parete del letto grigio scuro, il resto color celestino, cornici per abbellire la parete

In principio era la testiera, anche conosciuta come capezziera del letto. Negli anni ’90 molto in voga quella in ferro battuto, effetto vintage stanza della nonna, o in legno intagliato. I primi approcci con la personalizzazione del nostro letto in età adolescenziale, teli batik acquistati in vacanza, poster con i nostri idoli.  Dopo il ferro battutto è l’era della testiera in pelle, crema o testa di moro, per arrivare a soluzioni di riciclo creativo, che adoro, e vediamo come una vecchia porta, una scala o dei bancali possano sostituire la classica testiera del letto. Un’altra idea molto carina è quella di personalizzare il letto con la carta da parati, tornata in voga, eliminando proprio la testiera oppure decorando, come ho fatto io, con cornici e/o specchi, foto, luci, murales; oppure per uno stile bohemien, lasciarci andare con tessuti come rete, lino, o dalle fantasie batik.

4-vert

Riassumendo possiamo personalizzare la nostra camera da letto aiutandoci con i complementi di arredo e tutti gli elementi decorativi,  lasciate spazio ai vostri ricordi, quindi sì a foto in cornici, magari di stili diversi, lampade, comodini diversi tra loro, pezzi vintage, fiori; e infine come già scritto prima, cuscini, tanti, tappeti e biancheria da letto morbida e in sintonia.

6-vert

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito web utilizza i cookies. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi