Gold, Silver e Rosegold i metal color sono di tendenza. Oro, argento e non solo…

Gold, silver e rosegold ovvero oro, argento e oro rosa questi i colori metal di tendenza che troviamo non solo nelle passerrelle e nell’arredamento ma  i colori metalizzati/specchiati sono di moda nel make up, nel colore dei capelli sopratutto tra le giovanissime e nella nails art.

L’oro e l’argento sono colori che abbiamo sempre trovato nella moda, da poco tempo sempre più in voga il rosegold soprattutto nell’arredamento tra i complementi di arredo: lampade, lampadari, vasi…e negli accessori come scarpe, borse e occhiali e nei gioielli l’oro rosa è davvero chic: orologi, bracciali e collane e perchè no anche un classico come la fede si tinge di rosegold.

Scopriamo insieme a tantissime immagini che ho selezionato per voi, come l’oro, l’argento e il rose gold vengono ultilizzati nella moda, nella decorazione, make up e hair design. Ispiriamoci con tante idee…

Share

Moda: tendenze 2017 a tutto maniche a sbuffo, palloncino, a campana.

A sbuffo, palloncino, dal tono vintage, a campana, lunghe, corte e a balze oppure semplicemente enormi, sulle passerelle 2017 non passano inosservate; le maniche sono protagoniste della moda primavera estate di questo anno .Ho trovato molte immagini dove la manica importante è sulle camicie, come quella di Oliva Palermo nel suo fantastico outfit  alla sfilata primavera/estate 2017 di Barbara Bui nel settembre 2016, camicie dal tessuto leggero ma anche di cotone che dona alla manica rigidità.

Share

Sposa Curvy, sfatiamo qualche mito, consigli veri da una sposa in carne.

Si parla spesso di curvy girls, di sposa curvy, di taglia abbondante; in tv e on line mille tutorial su outfit adatti a questa tipologia di donne. Ciò che mi fa ridere è che a dare questi consigli sono “esperte del settore” tutt’altro che curvy, solo chi ha un corpo abbondante veramente, sa e può capire quali possono essere i “problemi” da risolvere. Parliamoci chiaro, in tv e on line, la curvy è una donna tg 46 oppure una tg 48 per due metri di altezza, si parla di curve se si ha seno abbondante, o semplicemente fianchi sporgenti; per non parlare del mondo della moda dove una tg 44 è considerata già curvy, e le modelle sono curvy ma anche altissime.Ciò che voglio mettere in evidenza è che quando si parla di curvy in tv o on line si intende ciò che il termine significa letteralmente, ovvero curve; perciò mi sta bene che si parli di donna prosperosa, con seno o fondoschiena abbondante ma non accostatela al concetto di curvy che la gente si aspetta, ovvero quello di taglie forti, di donne abbondanti.

Dunque facciamo chiarezza, ciò che ho capito io, e forse il 90% delle persone che mi sta leggendo è che:

  • per curvy nel mondo della moda si intende una modella alta più di 170 cm con taglia maggiore o uguale alla 44.
  • curvy che propone la tv e il web per tutorial su outfit e immagini, si intende donna prosperosa di seno o abbondante di fondoschiena; che veste una 46 massimo,  questo particolare risulta un “difetto” in quanto non in armonia col resto del fisico.
  • il concetto di curvy  di cui le persone vogliono parlare, è la donna cicciottella, dalla tg 48 in su!

Io non ne farai tanto una questione di taglia, perchè una donna tg 44 alta 140 cm è curvy! In Italia il problema e la confusione sta alla base del concetto che si ha di donna non-curvy. Partiamo da questo. Cosa intendiamo noi per donna non-curvy? …ognuno di noi si faccia un esame di coscienza, e la risposta viene da sè.

A dare ulteriore ispirazione a questo argomento, che avevo preventivato  da tempo, è stata una ragazza che, qualche giorno fa, mi ha scritto in privato sulla pagina facebook del blog. Questa ragazza (curvy),che se vuole può scrivere un commento per presentarsi, mi ha scritto moltissimi complimenti riguardo il mio look sposa, essendo anche lei appassionata degli abiti di Jenny Packham, mi chiedeva qualche consiglio di acquisto.

Share

Belle e fashion anche sotto l’ombrello: outfit da pioggia

In questo ultimo week-end piovigginoso, ho pensato a quanto a volte sia pesante uscire con la pioggia; i pensieri vanno a cosa indossare, soprattutto quando si deve uscire per forza come  per andare a lavoro.Diciamocelo francamente non siamo proprio abituati alla pioggia come in altri paesi, e quando piove e bisogna uscire è proprio na botta ‘nfont. L’obiettivo è arrivare alla mèta in modo decente, senza aver bisogno di un cambio di abiti. A volte ci priviamo di una passeggiata, un aperitivo o un the con le amiche a causa della pioggia, ma possiamo essere altrettanto carine e fashion anche sotto l’ombrello. Marzo pazzerello si avvicina.

Gli accessori e i capi indispensabili per un rainy outfit.

ombrello- bambolinaL’ombrello, è l’accessorio indispensabile per un outfit da pioggia di tutto rispetto,non limitatevi al triste ombrello grigio da borsetta, in giro si trovano ombrelli molto carini e stilosi, che possono portare allegria al grigiume della pioggia e che viene proprio voglia aprirli. In Thailandia ne ho comprato uno piccola da borsetta molto simpatico con la custodia rigida, è un tubo in cui si infila l’ombrello e ha la forma di una bambolina.

Share

Moda Pantone 2016 I colori dell’anno: rosa quartz e serenity

Pink quartz e Serenity ecco i colori del 2016 ovvero rosa quarzo e azzurro serenity sono i colori che Pantone ha scelto per il 2016. Dalla moda  all’interior design, ma anche un’accoppiata da scegliere per i matrimonio 2016. Il rosa quartz e l‘azzurro serenity sono due colori pastello che rilassano e donano serenità e spensieratezza, tenui e abbinabili anche tra di loro, il rosa con il nero è molto elegante il serenity da solo o col bianco e cammello.

pantone-the-year

Share

Consigli utili per la scelta dell’abito da sposa

Il 90% delle donne  sogna sin da piccola di sposarsi e indossare l’abito da sposa.

Ecco una piccola guida per la scelta dell’abito da sposa. Sono semplicemente dei consigli per agevolare la vostra scelta, perchè ovviamente sarà sempre la sposa a sceglier il suo abito, anzi sarà l’abito a scegliere la sua sposa. Un po’ come le bacchette dei maghi in Harry Potter dove è la bacchetta magica a scegliere il suo mago. Questo rispecchiando sempre la personalità e i gusti della sposa. Spesso però capita di vedere spose a cui, nonostante abbiano scelto un abito da sposa delizioso, il look non doni perfettamente e invece che valorizzarle, le peggiora.

Parola d’ordine per la scelta dell’abito da sposa: VALORIZZARE LA SPOSA.

Capisco che magari il vostro sogno è un abito principesco pieno di balze e tulle, con velo kilometrico, magari stretto a sirena con schiena scoperta, ma se l’abito indossato non valorizza la vostra figura anzi, vi peggiora, è meglio cambiare ideaa e provare altri modelli più adatti.

Vediamo come procedere per la scelta del vostro abito da sposa.

Share

Camicia bianca: idee look su come (re) interpretarla

Camicia bianca tante idee su come indossarla in ogni occasione.

Diciamoci la verità la camicia bianca insieme al tubino nero è uno dei must have a cui nessuna donna dovrebbe rinunciare. Un capo versatile che negli ultimi anni sta diventando sempre più di tendenza.

Quando pensavo alla camicia bianca mi venivano in mente immagini rigorose di donne in carriera, o di look molto classici e old style per questo l’avevo sempre sottovalutata. Da quando ho ricominciato ad usare camicie ho fatto luce sugli infiniti usi di questo capo, da oggi mai più senza camicia bianca.

In questo post vi mostrerò come poter indossare la camicia bianca in qualsiasi occasione: dal lavoro, a un pomeriggio con le amiche, una giornata di shopping, a una cena o un party, per andare a scuola o all’università e perchè no, se indossata con un altro colore, è bellissima con un outfit per una cerimonia come invitata a un matrimonio.

Share

Must have il tubino nero.

Il tubino nero, le petite robe noir o in inglese little black dress, ciò che ogni donna dovrebbe sempre avere nel proprio armadio. Creato nel 1926 da Coco Chanel con l’intento di creare un abito adatto a tutte le occasioni, è’ un abito da sera o da cocktail, nero, e corto (appena sopra il ginocchio). Da quando Coco Chanel lo lanciò nella moda, il tubino nero è stato sempre indossato dalle donne, adattandosi alla moda del momento; ma è negli anni ’60 che il tubino nero trova l’apice del successo dopo di che l’attrice Audrey Hepburn lo indossa nell’indimenticabile Colazione da Tiffany; il capo diventa così un must have per tutte le donne e non passa mai di moda.

Perfetto in ufficio, per un party e per il periodo natalizio, è un l’abito passpartout che strizza l’occhio ad ogni occasione.

petite-robe-noir

Non avete ancora un tubino nero nel vostro guardaroba?

Quale migliore occasione per acquistare un tubino nero (nuovo) in occasione dei saldi.

Share

Mantella, cappa e poncho i must have di questo inverno

Mantella, cappa e poncho sono i must have di questo autunno/inverno 2015 dove vede trionfare la moda anni ’70, jeans a zampa, cappelli a falde larghe, pantaloni culotte e gonna pantalone, stivali sopra il ginocchio, questi solo alcuni capi che trionfano questo inverno.

Ma quale è la differenza tra i tre capi? Come indossarli?

La mantella è un unico pezzo di stoffa aperto davanti e senza maniche, di solito è di panno o di lana, quest’anno vanno molto le fantasie etniche, è come una grande sciarpa che va indossata su maglioni, giacche e perchè no quando fa molto freddo su cappotti, una chicca è tenerle chiuse con una cintura, molto chic!

Stanno bene anche le curvy girl come me, io le indosso sopra un cappottino corto, con jeans, consiglio un po’ di tacco per slanciare.

Share