Gold, Silver e Rosegold i metal color sono di tendenza. Oro, argento e non solo…

Gold, silver e rosegold ovvero oro, argento e oro rosa questi i colori metal di tendenza che troviamo non solo nelle passerrelle e nell’arredamento ma  i colori metalizzati/specchiati sono di moda nel make up, nel colore dei capelli sopratutto tra le giovanissime e nella nails art.

L’oro e l’argento sono colori che abbiamo sempre trovato nella moda, da poco tempo sempre più in voga il rosegold soprattutto nell’arredamento tra i complementi di arredo: lampade, lampadari, vasi…e negli accessori come scarpe, borse e occhiali e nei gioielli l’oro rosa è davvero chic: orologi, bracciali e collane e perchè no anche un classico come la fede si tinge di rosegold.

Scopriamo insieme a tantissime immagini che ho selezionato per voi, come l’oro, l’argento e il rose gold vengono ultilizzati nella moda, nella decorazione, make up e hair design. Ispiriamoci con tante idee…

Share

Lo stile Grande Gatsby per le tue nozze anni ’20 ma non solo…

Nozze in stile Grande Gatsby per un matrimonio all’insegna dell’eleganza, del lusso e della raffinatezza degli anni ’20.

Gli anni ’20 sono gli stati gli anni delle feste per eccellenza ecco perchè sono adattissimi per trarre ispirazione per il vostro matrimonio: lusso, eleganza, opulenza e raffinatezza. Gli anni ’20 sono quelli di Coco Chanel, del charleston e del jazz, delle pailettes, delle piume, perle e dei capelli a caschetto; gli anni in cui è ambientato il famoso libro Il Grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, portato alla ribalta dal film omonimo del 2013 del geniale Baz Lurman, vincintore di ben due premi Oscar 2014 nelle sezioni Migliore Scenografia e Migliori Costumi, che oltre ai costumi fantastici e le bellissime scenografie ha delle musiche molto belle.

Lo stile Grande Gatsby proprio perchè è il regno delle feste lo si può scegliere per qualsiasi altro evento che preveda un festeggiamento: compleanni, feste in maschera; potete sceglierlo per una festa di inaugurazione o semplicemente se avete voglia di far baldoria, il risultato sarà sicuramente quello di lasciare a bocca aperta i vostri invitati.

Share

Sposa Curvy, sfatiamo qualche mito, consigli veri da una sposa in carne.

Si parla spesso di curvy girls, di sposa curvy, di taglia abbondante; in tv e on line mille tutorial su outfit adatti a questa tipologia di donne. Ciò che mi fa ridere è che a dare questi consigli sono “esperte del settore” tutt’altro che curvy, solo chi ha un corpo abbondante veramente, sa e può capire quali possono essere i “problemi” da risolvere. Parliamoci chiaro, in tv e on line, la curvy è una donna tg 46 oppure una tg 48 per due metri di altezza, si parla di curve se si ha seno abbondante, o semplicemente fianchi sporgenti; per non parlare del mondo della moda dove una tg 44 è considerata già curvy, e le modelle sono curvy ma anche altissime.Ciò che voglio mettere in evidenza è che quando si parla di curvy in tv o on line si intende ciò che il termine significa letteralmente, ovvero curve; perciò mi sta bene che si parli di donna prosperosa, con seno o fondoschiena abbondante ma non accostatela al concetto di curvy che la gente si aspetta, ovvero quello di taglie forti, di donne abbondanti.

Dunque facciamo chiarezza, ciò che ho capito io, e forse il 90% delle persone che mi sta leggendo è che:

  • per curvy nel mondo della moda si intende una modella alta più di 170 cm con taglia maggiore o uguale alla 44.
  • curvy che propone la tv e il web per tutorial su outfit e immagini, si intende donna prosperosa di seno o abbondante di fondoschiena; che veste una 46 massimo,  questo particolare risulta un “difetto” in quanto non in armonia col resto del fisico.
  • il concetto di curvy  di cui le persone vogliono parlare, è la donna cicciottella, dalla tg 48 in su!

Io non ne farai tanto una questione di taglia, perchè una donna tg 44 alta 140 cm è curvy! In Italia il problema e la confusione sta alla base del concetto che si ha di donna non-curvy. Partiamo da questo. Cosa intendiamo noi per donna non-curvy? …ognuno di noi si faccia un esame di coscienza, e la risposta viene da sè.

A dare ulteriore ispirazione a questo argomento, che avevo preventivato  da tempo, è stata una ragazza che, qualche giorno fa, mi ha scritto in privato sulla pagina facebook del blog. Questa ragazza (curvy),che se vuole può scrivere un commento per presentarsi, mi ha scritto moltissimi complimenti riguardo il mio look sposa, essendo anche lei appassionata degli abiti di Jenny Packham, mi chiedeva qualche consiglio di acquisto.

Share

Consigli utili per la scelta dell’abito da sposa

Il 90% delle donne  sogna sin da piccola di sposarsi e indossare l’abito da sposa.

Ecco una piccola guida per la scelta dell’abito da sposa. Sono semplicemente dei consigli per agevolare la vostra scelta, perchè ovviamente sarà sempre la sposa a sceglier il suo abito, anzi sarà l’abito a scegliere la sua sposa. Un po’ come le bacchette dei maghi in Harry Potter dove è la bacchetta magica a scegliere il suo mago. Questo rispecchiando sempre la personalità e i gusti della sposa. Spesso però capita di vedere spose a cui, nonostante abbiano scelto un abito da sposa delizioso, il look non doni perfettamente e invece che valorizzarle, le peggiora.

Parola d’ordine per la scelta dell’abito da sposa: VALORIZZARE LA SPOSA.

Capisco che magari il vostro sogno è un abito principesco pieno di balze e tulle, con velo kilometrico, magari stretto a sirena con schiena scoperta, ma se l’abito indossato non valorizza la vostra figura anzi, vi peggiora, è meglio cambiare ideaa e provare altri modelli più adatti.

Vediamo come procedere per la scelta del vostro abito da sposa.

Share