Rotolo alla nutella ricetta facile e veloce

E’ domenica, siete a casa al calduccio e vi godete la vostra giornata di riposo, ecco la voglia di dolce ma soprattutto la voglia di nutella… il rotolo alla nutella è la ricetta salva domenica.

Chi non ha in casa uova, zucchero, farina e un barattolo di nutella? Questi sono gli ingredienti per la golosità che vi sto presentando. Un dolce per grandi e piccini, molto veloce da preparare. La base biscottata potete usarla per farcire il vostro rotolo come volete: marmellata, crema al mascarpone, crema al caffè, la famosa farcitura con panna e fragole o semplicemente con della crema al limone.

La ricetta del rotolo alla nutella non prevede nessuna bagnatura essendo molto sottile e morbido ma mi è capitato di preparare una versione al “tiramisù” dove ho bagnato con caffè la base e ho farcito con crema al mascarpone, con o senza uova. onPotete bagnarla c acqua e un po’ di straga, insomma la ricetta base del rotolo è molto versatile, come quella con base al cioccolato e ripieno di mascarpano zuccherato. Questa che vi presento è la ricetta della base con ripieno semplice alla nutella.

Share

Salad in a Jar: la nuova idea per il pranzo in ufficio portato da casa

A Milano esiste la schiscetta, in America lunch in the box, bentobako alla giapponese, in Italia è conosciuto come la gavetta, insomma portarsi a lavoro il pranzo da casa non è più un ripiego da sfigati, ma oltre che economico è diventato chic e di moda.

Oggi vi presento un’alternativa  di “confezionamento” del vostro pranzo fatto in casa da portare dove volete, non solo a lavoro ma l’idea è carina anche per un pic nic o una gita fuori porta.

Salad in a Jar l’insalata preparata nel barattolo di vetro.

La Sald in a Jar è di moda in America, in pratica è un’insalata composta non solo da verdure ma anche pasta, riso, legumi, frutta e cereali, con alla base il condimento, il tutto conservato nel classico barattolo di vetro, che al sud si chiama “boccaccio”; all’occorrenza si gira il barattolo e si versa nel piatto e…voilà la vostra insalata è pronta. La conservazione nel vetro è migliore che nel classico contenitore di plastica, il risultato è gradevole non solo al palato ma anche alla vista, in quanto le salad in a jar, vengono composte a strati per poi mescolare il tutto nel piatto.

Share

A pizza chiena la versione con il riso bontà e tradizione

A Pizza Chiena il piatto rustico per eccellenza della tradizione campana nel periodo pasquale.

A pizza chiena è uno dei piatti della tradizione campana che si prepara nel periodo pasquale, è la torta salata per eccellenza in questo periodo, perchè a differenza del tortano e del casatiello, si prepara in tutta la Campania, con annesse varianti e ricette della zona. La pizza chiena è un rustico originario dell’età borbonica, che aveva alla base la pasta tipo brisè o frolla, il ripieno è fatto da uova, formaggi, salumi, pepe.

In Campania esistono molte ricette di pizza chiena, basta spostarsi di zona in zona per captare le varianti e gli impasti un po’ diversi, ad esempio qui a Venticano in provincia di Avellino, dove vivo adesso,  è già diversa da quella della zona salernitana in quanto non vengono aggiuinti salumi ma solo formaggi, e da paese a paese cambia anche l’impasto. Di base, la pizza chiena è un rustico ripieno di formaggio, salame e uova ma in alcune zone del salernitano ad esempio,  si usa riempirla anche con verdure, tipo ‘a menestra nera o con la scarola. Un’altra cosa che può variare è la forma, c’è ad esempio chi la fa rotonda tipo torta(a Venticano si fa così), chi la fa come un calzone come nella zona di Pontecagnano e anche del vallo di Diano.

Share

Coleslaw l’insalata di cavolo cappuccio crudo

Ecco a voi un’altra ricetta d’origine anglosassone facile da preparare e sfiziosa. Coleslaw o semplicemente slaw, è l’insalata a base di cavolo cappuccio crudo diffusa negli Stati Uniti d’America e in Inghilterra. Io la mangio ogni volta che vado a Londra, è un’insalata che viene servita per accompagnare piatti di hamburger che di solito non è mai servito da solo, ad esempio con coleslaw e patatine fritte..

Gli ingredienti base sono il cavolo cappuccio e le carote, tagliati entrambi molto sottili ai quali viene aggiunta una salsa o dressing.

Ingredienti:

  • cavolo cappuccio
  • carote
  • maionese 3 cucchiai
  • yogurt greco 150 gr
  • 1 cucchiaino abbondante di senape
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • sale
  • pepe
  • erba cipollina
Share

Pasta con ceci ,merluzzo,broccoletti e pomodorini

Oggi vi presento una ricetta elaborata da me per un pranzo invernale con amici. E’ un primo piatto molto ricco, diciamo che è un piatto unico perchè prevede pasta, pesce, legumi e verdure. Leggendo la ricetta potete notare che ho trovato ispirazione nel classico “lagane e ceci”, un primo piatto della tradizione campana e lucana. Ricordo quando i il nonno e la nonna insieme preparavano questo piatto, facevano a mano le lagane, con amore e complicità preparavano questo piatto per i loro figli e nipoti. Alla tradizione ho voluto aggiungere i broccoletti che adoro, e il merluzzo che di solito si prepara come secondo piatto e lo trovo poco nelle ricette dei primi.

Share

Noccioline o mandorle caramellate fatte in casa

Nella calza possiamo inserire un sacchettino con delle noccioline o mandorle caramellate.

Fate tostare, adagiate su una placca da forno, alcune arachidi, nocciole o le mandorle sbucciate (tante quanto basta per riempire 2 tazze) per pochi minuti. Fate sciogliere in una vecchia casseruola (questo impasto si attacca molto) l’equivalente di due tazze di zucchero di canna, diluito con un po’ d’acqua. Fate in modo che l’impasto non acquisisca ombreggiature. Quando lo zucchero si è ben sciolto, versate le arachidi tostate, e lasciatele bollire finché si forma una spuma densa e bianca. Abbassate quindi il fuoco al minimo e mescolate energicamente in modo tale che lo zucchero aderisca bene sulle arachidi. Spegnete il fuoco e continuate a mescolare. Togliete le noccioline con l’aiuto di una forchetta e disponetele ben distanziate su una teglia ricoperta di carta oleata per farle asciugare bene.

Quando sono ormai fredde e dure potete riporle in una busta di cellophan, che permetterà una buona conservazione per diverse settimane.

Share

Marshmallows fatti in casa

Un’altra leccornia di origine anglosassone sono i Marshmallows sono delle caramelle gommose di zucchero, di solito colorate.

Ricetta per i Marshmallows fatti in casa.

PER 20-24 MARSHMALLOWS
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 6 fogli di gelatina “colla di pesce”
  • 160 ml di acqua fredda
  • 120 ml di acqua tiepida
  • 300 g di zucchero semolato
  • i semini da un baccello di vaniglia
  • 2 cucchiai di zucchero a velo, più un po’ per finire
  • 2 cucchiai di amido di mais (maizena)
Share

Crostata morbida con marmellata

La crostata è uno dei dolci che preferisco, molto diffuso e appunto per questo in giro si trovano varie ricette. La mia è per una crostata morbida, con la stessa pasta frolla si possono fare anche dei buonissimi biscotti da the e farcirli come si vuole.

crostata morbida con bicarbonato

Ecco gli ingredienti per una crostata morbida o eventualmente una sbriciolona:

Per la pasta frolla morbidosa:

  • 500 gr di farina debole, si usa la farina con una forza dai W180 in giù
  • 200 gr di zucchero
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • 200 gr di burro
  • 1 buccia di limone
  • 8 gr di lievito per dolci oppure un cucchiaino raso di bicarbonato
Share

Plumcake soffice soffice

Cosa c’è di più buono (per me) di un plumcake soffice soffice per accompagnare un caffè a colazione.

Ovviamente il plumcake è fatto in casa, ed è uno dei miei dolci preferiti appunto perchè semplice, soffice e sta bene un po’ dapperttutto: colazione, merenda e cena con amici.

Lo preferisco semplice ma può essere anche farcito con mele o altra frutta, marmellata, nutella, gocce di cioccolato, decorato e glassato.

Share