Tisane, un vero toccasana per tanti piccoli disturbi.

Quale miglior piacere di una calda tisana d’inverno, magari davanti a un camino che ci riscanda e ci fa compagnia. Le tisane non sono solo un piacere per il palato, ma possono essere un vero toccasana per dei piccoli disturbi quotidiani: mal di gola, gonfiore addominale, ansia, dolori muscolari. La tisana è una preparazione farmaceutica liquida, è una soluzione acquosa diluita di sostanze medicamentose, formate da piante medicinali.Una tisana si può preparare con una o con più erbe.
Una tisana composta da più erbe presenta elementi così schematizzabili:

  • il remedium cardinale (o rimedio di base): una o più droghe con principi specifici per la terapia in questione,
  • l’adiuvans (o adiuvante): una o più droghe capaci di sinergizzare con il rimedio di base
  • il costituens (o complemento): una o più droghe in grado di conferire un aspetto piacevole,
  • il corrigens (o correttore): una o più droghe in grado di migliorare le caratteristiche organolettiche della tisana.

Nella preparazione di una tisana le erbe (fresche o secche) devono essere opportunamente sminuzzate (forma taglio tisana). Il grado di sminuzzamento è importante, in quanto può influire sull’estrazione dei principi attivi.
In una tisana di più erbe le componenti devono essere tra loro omogenee. Non si devono mischiare tra loro le parti dure e quelle tenere delle piante.
A causa dei problemi di interazioni sfavorevoli che possono insorgere, si consiglia, inoltre, di non superare le 5 erbe in una stessa tisana.

Esistono diversi tipo di tisane a seconda del metodo estrattivo cui si ricorre:

  • infuso, si immergono le piante in acqua, latte, alcol, vino, per un determinato tempo e si ricava l’infuso
  • decotto,per preparare un decotto si utilizzano le parti d’interesse della pianta, opportunamente tagliate, e le si mettono nel recipiente di cottura insieme a dell’acqua, possibilmente distillata. Successivamente, il tutto viene portato ad ebollizione a fuoco lento e vi viene mantenuto per un periodo variabile, in genere tra i due ed i quindici minuti. Alla fine, lo si lascia stiepidire per circa quindici minuti, si filtra il liquido con un colino ed è pronto all’uso.
  • macerato,consistente nel trattare con acqua o con altri solventi a temperatura ambiente alcune sostanze per estrarne determinati componenti. Il tempo di macerazione varia in base al principio attivo che occorre estrarre.

Vediamo insieme le principali piante usate per le tisane, le loro proprietà e per quali disturbi sono adatte.

Il Biancospino.

Il biancospino è uno dei rimedi erboristici più noti per chi soffre di pressione alta. E’ una fonte di antiossidanti utili per i vasi sanguigni e per il cuore, Viene utilizzato per migliorare la funzione cardiaca e in caso di battiti irregolari. Il biancospino abbassa la pressione sanguigna rilassando e dilatando le pareti delle arterie. Per fare effetto, una cura a base di biancospino può richiedere alcune settimane. E’  anche indicata anche per chi soffre di ipertensione, arteriosclerosi. Per i cardiopatici: meglio comunque rivolgersi al medico di fiducia prima di assumere con regolarità l’infuso di biancospino. La bevanda è comunque utile per sedare l’irritabilità, le vampate di calore in menopausa e la gengivite.

Il Karkadè.

Anche il karkadè aiuta ad abbassare la pressione sanguigna. Una ricerca condotta da un gruppo di esperti della Tufts University di Medford, negli Stati Uniti, ha rivelato che bere 3 infusi di karkadè al giorno, da 240 ml ciascuno, può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna, riportandola a valori ottimali. La tisana al karkadè (fiori di ibisco) può essere utile per prevenire la progressione della pressione alta verso una condizione di ipertensione più grave.

karkadè

Lo Zenzero.

Lo zenzero è uno degli ingredienti più in voga del momento. Merito del suo profumo esotico, del suo sapore sfizioso e delle sue proprietà. Lo zenzero infatti facilita la digestione e l’eliminazione dei gas dell’apparato digerente, riduce il mal di testa e stimola il sistema immunitario quindi aiuta a prevenire i malanni della stagione fredda. Lo zenzero ha tante proprietà è un tonico, un antitumorale, antinfiammatorio e analgesico, ottimo alleato contro la nausa e il benessere dello stomaco in generale. Consigliato anche per il cuore: il rizoma di zenzero è un buon anticoagulante e come tale contribuisce a ridurre la formazione di coauguli nelle arterie, diminuisce la pressione arteriosa e infine abbassa i livelli di colesterolo nel sangue.

Tiglio.

A chi soffre di ipertensione collegata a problemi digestivi e di insonnia, si consiglia di assumere 2-3 tazze al giorno di infuso di fiori di tiglio. Il tiglio ha un’azione vasodilatatrice, che fluidifica il sangue e aiuta in questo modo a prevenire la stasi venosa. L’assunzione di fiori di tiglio può indurre sonnolenza.

Cardamomo.

Uno studio condotto a dicembre 2009 pubblicato sull’Indian Journal of Biochemistry & Biophysics ha avuto al centro la polvere di cardamomo, che è stata somministrata nella quantità di 1 cucchiaino al giorno ai volontari per alcune settimane. I risultati hanno mostrato una riduzione significativa della pressione sanguigna. Provate a bere con regolarità una tisana al cardamomo e zenzero, come suggerisce Everyday Roots.

La Camomilla.

I principi della camomilla forse sono quelli più conosciuti, chi non ha beveto una tisana di camomilla per il mal di stomaco o per addormentarsi. La varietà migliore è quella della camomilla romana, i cui fiorellini si raccolgono tra luglio e agosto, e che se si tiene in infusione più di 5 minuti rilascia sostanze eccitanti. La camomilla serve anche per eliminare i gas intestinali, per favorire la digestione, ridurre la nausea e stimolare l’appetito, alleviare dolori reumatici e mestruali e attenuare la gastrite.La si da a nche per i bambi piccoli che soffrono di coliche.

La Melissa.

Anche la melissa ha proprietà calmanti, per i suoi benefici sul sistema nervoso e sulla regolazione dell’umore. Oggi è dai più conosciuta per la sua azione sedativa per chi soffre di ansia, stress, insonnia. Provatela anche in caso di coliche intestinali.

Il Rosmarino.

Il rosmarino molto usato nella nostra cucina mediterranea, è anche un ansiolitico naturale è infatti un buon rimedio contro gli stati d’ansia e gli effetti collaterali dell’agitazione come il mal di stomaco e problemi digestivi.

Il Finocco.

La risana al finocchio insieme alla camomilla è forse quella più facile da trovare anche in supermercato si trovano bustine di tisana al finocchio. Favorisce la digestione, un ottimo diuretico, e antigonfiore della pancia, stimola il sistema vascolare le secrezione gastrica e ha un’azione benefica sui sintomi della menopausa.

La liquirizia.

La tisana alla liquirizia è un valido decongestionante delle mucose, protegge le vie respiratorie e riduce i sintomi e i disturbi di tosse, faringite, bronchite e raucedine. Aiuta la digestione e provatela anche in caso di gastrite o bruciori di stomaco ma non è adatta a chi soffre di pressione alta.

La Malva.

Le foglie e i fiori di malva hanno ottime proprietà emollienti, l’ideale per calmare la tosse, alleviare il mal di gola e i fastidi delle infiammazioni delle vie urinarie. La tisana è utile anche in caso di bronchite e la mucillagine contenuta nei fiori e nelle foglie protegge le mucose dello stomaco e dell’intestino.

Menta.

La menta apporta benefici all’apparato digerente, le proprietà naturali in questo caso comportano benefici sia per quanto riguarda la riduzione dell’aria all’interno dello stomaco che facilitare la digestione dei cibi assunti. Entrambi questi aspetti possono rivelarsi molto utili in caso di predisposizione o manifestazione di ernia iatale. Con la menta si possono allievare spasmi allo stomaco, nausea e coliche.

tisana-menta1

Che dire buona tisana a tutti.

fonti:erbedimontagna.it

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito web utilizza i cookies. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi