Gennaio 12, 2016

Matrimonio, la scelta della data giusta

By serena

Mi è capitato di conoscere persone, per lo più donne, che  hanno scelto da tempo  la data o periodo in cui sposarsi, il motivo può essere vario per una ricorrenza, un anniversario, un compleanno. In verità anche io sognavo di sposarmi nel mese di settembre, come i miei genitori, un sabato pomeriggio di metà settembre al tramonto della costiera amalfitana, poi ho sposato un irpino, mia sorella è andata a vivere a Londra  e…ma questa è un altro sogno, ops storia.

Quando ci si imbatte nell’organizzazione di un matrimonio, del proprio matrimonio, si deve partire dal presupposto che ogni scelta va presa con criterio e non perchè una cosa è di moda, potrebbe essere bella per voi ma scomoda per tanti..

 E’ sempre possibile sposarsi nel giorno in cui si desidera?

Prima di decidere la data del matrimonio è bene porsi qualche domanda e avere cura delle esigenze e/o disagi che potrebbero avere i vostri ospiti a meno che non vogliate sposarvi con pochi intimi. Se avete intenzione di sposarvi in una determinata data, vi consiglio di organizzarvi almeno un anno prima se non più; soprattutto se desiderate festeggiare in una precisa location: questo vale sia per la chiesa che per il ricevimento. Se poi non avete preferenze su dove festeggiare allora un anno prima dovrebbe bastarvi. Prima di decidere la vostra data, che sia preferita o meno, vi consiglio di porvi alcune domande fondamentali.

Se avete dei parenti lontani scegliete una data in cui per loro è più facile affrontare il viaggio; sicuramente il week-end ma anche il giorno e il mese sono da scegliere con cura. Ad esempio, come accennavo prima,  avevo sempre sognato di sposarmi nel mese di settembre, come i miei genitori, di sabato pomeriggio, sognavo di festeggiare in costiera amalfitana poi per alcuni motivi ho dovuto rinunciare al giorno, al mese e alla costiera. Mia sorella, i miei zii e cugino vivono a Londra, molti dei nostri amici vivono al nord; alcuni parenti venivano da Roma e in ogni caso lo sposo e tutti i suoi invitati dovevano affrontare un viaggio di circa un’ora per raggiungere la Chiesa. Il mese che poi abbiamo “scelto” è stato luglio, un mese estivo, in cui i miei parenti e la maggior parte degli amici potessero programmare le loro ferie.

Un altro punto fondamentale è sapere quando voi potete andare in ferie e/o prendervi il congedo matrimoniale, che vogliate o meno partire subito per la luna di miele, è bene prendersi due/tre giorni(per gli sposi), una settimana prima di ferie, per le spose.

Una volta che avete individuato il periodo più consono vi consiglio di:

  1. Passare nella chiesa che avete scelto ed esprimere le vostre intenzioni di sposarvi e chidere quali sono le date disponibili.
  2. Visitare le location per i festeggiamenti e per ogni papabile location, chiedere la disponbilità delle date.
  3. Quando avete finalmente deciso la location ripassare in chiesa e comunicare al prete la scelta della data.

Quando è tutto messo per iscritto, sia nell’agenda del parroco che in quella della location un’idea molto carina per pre annunciare le vostre nozze è il SAVE THE DATE molti amici e parenti apprezzeranno, chi ci tiene veramente a partecipare alle vostre nozze saprà regolarsi e organizzarsi di conseguenza.

 

Share